senza confini, senza barriere

Non voglio chiamarti chiedere per sapere – ma sapere cosa, poi?- Ti custodisco in una teca a mezz’anima. Immagino, a volte, e più spesso son realista. Però sei nella teca a mezz’anima e spero ci stia comodo. Oggi eri con me e mio padre tombe e fiori e pace ovunque. Non è forse un addio […]

Read More senza confini, senza barriere

la mia parte intollerante

Sono la goccia che scava la roccia: perchè tutto sia talmente chiaro da abbagliare.Sono il tafano femmina che ti punge il naso, lo yoghurt scaduto, la bistecca bruciata, il latte andato a male.Sono il rotolo della carta igienica senza carta igienica, la pozza d’acqua sulla quale poserai per sbaglio un piede, andando a schiantarti contro […]

Read More la mia parte intollerante