tu che ne sai?

Stanotte sono entrata in un sogno e non ti ho chiesto il permesso, così come tu non l’hai chiesto a me. Ci siamo ritrovati a parlare del passato – ciò che non è più – ipotizzando manciate straccione di un futuro – ciò che non è ancora – delimitato da veti, condizioni e chilometri di […]

Read More tu che ne sai?

hai mai visto la pioggia?

Strano. E curioso. Quando gli altri erano al mare io mi arroccavo in collina, seppur per necessità. Adesso che son tornati tutti in collina io sono al mare con l’intenzione di restarci finchè morte non separi me da me stessa. Nonostante i pochi metri quadrati a mia disposizione, nonostante alcune pesanti scomodità e la grande […]

Read More hai mai visto la pioggia?

diventati grandi

Così siamo diventati grandi, sulla rena finissima di questa spiaggia a perdita d’occhio, familiare, eterna. I tiri in porta, a turno, i gelati sotto l’ombrellone di giugni lontanissimi, quando la scuola chiudeva i battenti e le vacanze facevano già capolino, dietro una breve curva temporale. Mamma, la sala giochi (che detestavo con tutta me stessa), […]

Read More diventati grandi

time after time

Ricordo ancora, com’è giusto che sia, tracce significative nelle spirali del tempo che ormai mi avvolge come una nebulosa di soffice ovatta. Perché vivere è un caso, un giro alla roulette, le luci di una città dal punto più alto di una ruota panoramica. E sorrido, soprattutto col cuore, consapevole che una volta, per le […]

Read More time after time

certe irragionevoli abitudini

– Ho parlato per rabbia, ma non lo pensavo – Quante volte l’abbiamo detto? Quante volte ce lo siamo sentiti dire? Quasi come se la rabbia ci rendesse incapaci di comprendere quello che stiamo dicendo. Amplifica e altera i pensieri, certo, ma non ne modifica il senso; per cui se sono arrabbiata e pronuncio determinate parole, […]

Read More certe irragionevoli abitudini

lei, lui, l’aria

Lei non ama le feste; non le ha mai amate davvero. Troppi ricordi agrodolci nel suo fardello di buone intenzioni con date di scadenza regolarmente disattese. Quest’anno, poi, le ama ancora meno. Lui vive da un’altra parte, con altre persone intorno. Probabilmente finge un interesse che non ha. Recita un sentimento che non prova. Si […]

Read More lei, lui, l’aria

divagazioni

  Stanotte, fra anti e vigilia, ho sentito improvvisamente un afflato di amore verso me stessa. Da quanto non succedeva? Soprattutto, era mai successo davvero? Sono indubbiamente maestra nell’arte dell’introspezione. Passo al setaccio i comportamenti miei, in primis, e poi quelli della gente con la quale mi rapporto abitualmente, o di rado. Ho sempre pensato […]

Read More divagazioni