santi, poeti e coglioni

  Stasera sono stata al cinema, e ho visto un filmetto mediocre, brutta copia dell’Happy Family di Gabriele Salvatores. A casa mi sono rinfrancata con le immagini di gente scomposta e incivile che, giusto per non perdere le vecchie abitudini, lanciava monetine al Presidente del Consiglio dimissionario. Un Presidente che non mi ha mai convinto, […]

Read More santi, poeti e coglioni

L'(em)pietà

Io so aspettare il suono di mitraglia dei ricordi la borsa che verrà fra dieci anni appesa alla maniglia di una porta. So aspettare il languore del pasto agognato mai avuto digerito con fatica e dolore. So aspettare la lapidazione dell’empia che mi guarda coi miei occhi. E la fossa amica la pietà e la […]

Read More L'(em)pietà

Nic bruttavita

La donna pedala mentre si accendono i lampioni della stradina poco frequentata, piena di buche che la costringono a guardare avanti con attenzione. Canticchia a mezza voce, e i pochi passanti intabarrati in surreali giacche fuori stagione la guardano con occhi un po’ perplessi e incuriositi. “Si è spento il sole e chi l’ha spento […]

Read More Nic bruttavita

Media e vocazioni

Ho un anno meno di Maria Concetta Mattei e di Lilli Gruber, e la stessa età di Federica Sciarelli. Non sono riuscita a diventare una giornalista, nel senso che non ci ho mai provato, e i sogni da soli non bastano. Avevo pensato, almeno, di fare del mio blog un salotto virtuale, scimmiottando bonariamente la […]

Read More Media e vocazioni