sabato 20 febbraio, ultimo scorso

Ultimo accesso alle ore 23,20: la scritta scorre implacabile dopo un breve cyber scambio di pensieri del quale vorresti estrarre il succo, se un succo ci fosse. La lontananza annienta le buone intenzioni, almeno sulle lunghe distanze: ogni giorno ci si ripete un piccolo copione le cui battute, grosso modo, sono sempre le stesse. E […]

Read More sabato 20 febbraio, ultimo scorso

senza confini, senza barriere

Non voglio chiamarti chiedere per sapere – ma sapere cosa, poi?- Ti custodisco in una teca a mezz’anima. Immagino, a volte, e più spesso son realista. Però sei nella teca a mezz’anima e spero ci stia comodo. Oggi eri con me e mio padre tombe e fiori e pace ovunque. Non è forse un addio […]

Read More senza confini, senza barriere