altrove

Domenica di finta quasi estate, cielo coperto e prime comunioni sciamanti per ogni dove. Ieri era tutto un tripudio di scout stile “rompete le righe” e attempate catechiste a comprar gelati ai comunicandi. Roba che, per scansarli, ho rischiato di investirli poichè mi si materializzavano davanti all’improvviso. E mi è tornata in mente la sofferenza […]

Read More altrove

e allora mambo

Lo conosco, quel verso d’uomo rassegnato, quel voler riassumere in un suono gutturale “sì, mia cara, è così e non ci si può far niente”. Lo conosco e non mi piace: è resa, abdicazione, abbandono. Piuttosto che assimilarne il senso preferisco non ascoltare, evitare, provare a darmi alla macchia. Cacofonia allo stato puro: un suono […]

Read More e allora mambo

egotisme

  Io non ho paura delle insidie delle ghiandole, anche altrui, e non ho paura della MIA bocca piena, anzi stracolma di cioccolata semiliquida, buona come l’amore quando lo fai con chi ti ha preso tutto il cervello a disposizione con la sua presumibile CPU. Io galleggio sul mio piccolo mare di ricordi rappresi e […]

Read More egotisme