Solitaria

Le mie albe sono figlie di notti insonni: senza visitazioni oniriche. Gli occhi si spalancano all’improvviso e, dopo un po’, a fare compagnia ai miei pensieri arriva il canto di un uccello che saluta il buio, e annuncia l’incognita di un nuovo giorno. Mi rendo conto di essermi assopita sul margine estremo del letto, rischiando […]

Read More Solitaria